Gli Obiettivi


Immagine associata al documento: Gli Obiettivi









La seconda fase del Progetto ILO2 intende costruire un ponte strategico che collega la ricerca pubblica, le imprese interessate ad accrescere la propria competitivitą attraverso l'innovazione, i soggetti intermediari della conoscenza e dell'innovazione, gli investitori nell'innovazione, le istituzioni operanti nel territorio regionale.

Insomma, con la terza edizione del Progetto si intende offrire una base solida per l'autopropulsione del Sistema Regionale dell'Innovazione, allo scopo di generare nuova occupazione qualificata e sostenibile, maggiore reddito e pił alti livelli di sviluppo industriale, tecnologico e scientifico nell'ambito dei territori pugliesi.

Per queste ragioni e alla luce di quanto emerso nelle esperienze di ILO1 e della prima fase di ILO2, la struttura della seconda fase di ILO2 risente delle esigenze di:

  • potenziare e razionalizzare la filiera regionale della conoscenza, coordinandosi con tutte le strutture regionali competenti;
  • massimizzare gli impatti previsti dalle attivitą del Progetto in termini di ricaduta industriale, proprietą industriale e interazione tra ricerca pubblica e imprese;
  • avviare la costituzione dell'Ufficio Regionale per il Trasferimento Tecnologico, coordinandosi con le iniziative in materia di ricerca scientifica e tecnologica promosse e sviluppate dalla Federazione delle Universitą pugliesi-lucane-molisane;
  • costituire un ricco patrimonio di dati e informazioni e organizzarne il flusso costante per alimentare la Strategia Regionale dell'Innovazione e gli altri documenti programmatici della Regione Puglia;
  • confermare e potenziare i criteri di qualificazione della spesa e di innalzamento del rendimento, gią avviati nella prima fase di ILO2, degli interventi progettuali.

Obiettivi specifici del progetto sono, quindi:
  • Razionalizzazione e integrazione della filiera della conoscenza
    Si tratta della ri-focalizzazione delle strutture tecnico-amministrative e di ricerca degli Enti partner in riferimento al loro rapporto con il territorio e con il Sistema delle Imprese, basata su quattro linee di azione principali:
    • ricognizione dei risultati della ricerca degli EPR gią trasferiti e/o trasferibili all'industria
    • raccordo organizzato e programmato con tutti gli intermediari regionali della conoscenza, finalizzato a strutturare e concentrare l'offerta di ricerca tecnologica e industriale da presentare alla componente industriale e imprenditoriale
    • presentazione organica e periodica dell'offerta di ricerca tecnologica, prodotta dal sistema della ricerca pubblica pugliese nel suo complesso, alla componente industriale e imprenditoriale
    • ascolto e rilevazione della domanda di ricerca tecnologica, proveniente dall'industria pugliese, per consentire agli EPR interessati di ri-orientare le proprie attivitą di ricerca industriale sulla base delle caratteristiche di tale domanda.
  • Ottimizzazione della Rete ILO Puglia
    Si tratta di concentrare le risorse disponibili in modo da costituire un Ufficio Regionale della Rete ILO Puglia.
  • Si tratta di valorizzare, attraverso appositi strumenti di sostegno, i migliori risultati della ricerca pubblica regionale che presentino delle reali e dimostrabili potenzialitą di mercato.
  • Internazionalizzazione dei risultati della ricerca
    Si tratta di pianificare possibili interventi a sostegno del trasferimento verso i mercati esteri di tecnologie sviluppate dagli EPR pugliesi, in raccordo con le strutture regionali preposte.
  • Diffusione della cultura d'impresa
  • Potenziamento della comunicazione al servizio dell'interazione Ricerca-Industria